Festa della mamma: primo piatto con pesce e mammole

Scritto da: -

Aii fornelli mariti i figli? Una proposta di primo piatto per festeggiare le mamme

06_05_11_Ricette_Abagnomaria.jpg

Domenica sarà la festa della mamma. Come spesso accade in questi giorni in rete troverete diverse ricette dedicate a questa giornata. Certo visto che nella maggior parte dei casi ai fornelli ci sono le donne, in questo caso le mamme, mi verrebbe da dirvi invece di leggere le ricette leggetevi i siti dedicati alla recensione di locali dove portare le vostre mamme.
Ma se invece vi piace l’idea di festeggiare a casa e avete voglia di mettervi ai fornelli ecco la mia proposta: un primo piatto dove troverete un abbinamento mammole e pesce che fa molto primavera.

Orecchiette pesce e carciofi

Ingredienti per 4 persone

  • 320 grammi di orecchiette
  • 3 mammole - carciofo romanesco
  • 450 grammi di pesce misto (gamberi, mazzancolle e calamari)
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • vino bianco secco
  • sale e pepe q.b.
  • prezzemolo

Preparazione
Pulire e tritare il prezzemolo.
Pulire i carciofi e lasciarli a bagno in acqua con i gambi del prezzemolo.

In una padella mettere lo spicchio di aglio in camicia a soffriggere. Togliere lo spicchio di aglio e versare il pesce precedentemente pulito e tagliato a pezzetti.

Lasciar cuocere a fuoco vivace per qualche minuto.
Aggiungere due dita di vino e quando questo sarà svaporato togliere il pesce e lasciarlo riposare con il suo sughetto in una ciotola.

Mettere l’acqua a bollire, e pulire la padella dove è stato cucinato il pesce.

Scolare i carciofi e tagliarli a fettine sottilissime. Nella padella pulita mettere poco più di un cucchiaino di olio e saltare i carciofi sino a quando non diventano belli croccanti.

Una volta che l’acqua bolle versare la pasta e scolare uno o due minuti prima della cottura.

Togliere i carciofi dalla padella e metterli a riposare su un piatto, nella stessa padella questa volta senza pulirla versare il pesce ed accendere il gas a fiamma minima per terminare la cottura.

Quando la pasta sarà pronta versarla con un po’ di acqua di cottura nella padella con il pesce e saltare tutto insieme. Aggiungere i carciofi e saltare per poco meno di un minuto regolando di sale e pepe.

Servire con abbondate prezzemolo e con un filo di oli a crudo.

 

Osservazioni finali

I calamari prendeteli piccolini, saranno più teneri.

Se vi piace la cucina piccante una punta di peperoncino non sta male.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!